Avanti tutta. Manifesto per una rivolta individuale

Avanti tutta. Manifesto per una rivolta individuale libro di Perotti Simone


Simone Perotti




SCARICARE (leggere online) LIBRO Avanti tutta. Manifesto per una rivolta individuale PDF:

  • Avanti tutta. Manifesto per una rivolta individuale.pdf

  • Avanti tutta. Manifesto per una rivolta individuale: Dunque si può fare. La scelta del downshifting raccontata in “Adesso basta” si
    è rivelata percorribile. “Ho tempo per cucinare, per studiare, per scrivere,
    navigare, perdere tempo…” scrive Simone Perotti in questo nuovo libro, che è
    un pamphlet sul cambiamento alle porte, su un nuovo ordine esistenziale e
    sociale. Contro la paura. Scoprire che si può vivere con poco, fuori dallo
    schema “lavoro guadagno spendo”, in un momento di grave crisi economica, può
    essere un sollievo personale, ma anche un progetto “politico”, da condividere.
    Suffragato dall’esperienza in azienda e dagli anni trascorsi nella libertà,
    Simone Perotti racconta “come si vive fuori”, le sue scoperte (buone e
    cattive), e sfata gli stereotipi placando l’animo dei tifosi e contrastando
    una a una le obiezioni dei più critici. Dall’analisi degli 80.000 messaggi
    ricevuti, l’autore ricava la prima classificazione dei downshifter italiani (i
    Convinti, gli Arrabbiati, gli Impegnati, gli Antitaliani, gli Accoppiati, i
    Sorpresi…) e una mappa generazionale delle loro paure: l’identikit dell’uomo
    contemporaneo in rivolta. La lotta di classe sembra finita. Forse è
    incominciata la lotta per la vera liberazione.

    Therefore it can be done. The choice of downshifting told in “enough already” proved to be viable. “I have time to Cook, to study, write, browse, spend time …” writes Simone Perotti in this new book, which is a pamphlet on the change to the doors on a new existential and social order. Against fear. See that you can live with as little out from the schema “job gain I spend” at a time of severe economic crisis, can be a relief, but also a “political project”, to be shared.
    Supported by the experience of the company and by the years spent in freedom, Simone Perotti says “as we live out” his findings (good and bad), and dispels stereotypes subsiding, the mood of the fans and fighting one of the most critical objections. From the analysis of 80000 messages received, the author draws the first classification of downshifter Italians (i Believe, gli Arrabbiati, engaged, Not him, the paired, i Surprised …) and a map of generations of their fears: the sketch of the contemporary man in revolt. The class struggle seems over. Maybe it began the struggle for true liberation.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento