Back school. Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena

Back school. Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena libro di Toso Benedetto


Benedetto Toso




SCARICARE (leggere online) LIBRO Back school. Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena PDF:

  • Back school. Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena.pdf

  • Back school. Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena: II mal di schiena è un disturbo molto diffuso non solo tra gli adulti e gli
    anziani, ma anche tra i giovani: è la causa principale di astensione dal
    lavoro ed è la patologia benigna più costosa nei Paesi industrializzati. Nella
    maggior parte dei casi il mal di schiena non è dovuto a una vera e propria
    patologia del rachide (scoliosi, dorso curvo, artrosi, osteoporosi) ma a un
    cattivo uso della colonna vertebrale, a posture e movimenti scorretti, a
    stress psicologici, a una forma fisica scadente, a sovrappeso, ad abuso di
    nicotina, di caffeina e di farmaci. E risultato evidente come sia possibile
    agire su questi fattori soprattutto con un’azione educativa e preventiva e, a
    questo scopo, è sorta la Back School (scuola della schiena), che unisce i
    contributi della medicina, della cinesiterapia, dell’ergonomia e della
    psicologia.

    Back pain is a widespread disorder II not only among adults and the elderly, but also among young people: it is the main reason for work interruption and is the most expensive benign disease in industrialized countries. In most cases the back pain is not due to a real pathology of the spine (scoliosis, kyphosis, osteoarthritis, osteoporosis) but to a misuse of the spine, posture and awkward movements, psychological stress, poor fitness, being overweight, to abuse of nicotine, caffeine and medication. It was clear how you can act on these factors mainly with educational and preventative action and, to this end, the Back School (back), combining the contributions of medicine, therapeutic physical training, ergonomics and psychology.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento