Brava a letto

Brava a letto libro di Weiner Jennifer


Jennifer Weiner




SCARICARE (leggere online) LIBRO Brava a letto PDF:

  • Brava a letto.pdf

  • Brava a letto, bisogna dirlo, ha subito il "danno" della traduzione del titolo. Il titolo originale, Good in bed, infatti ha un’accezione molto più ampia del restrittivo e quasi inequivocabilmente allusivo titolo italiano. Ma parliamo di "danno" per modo di dire, visto che probabilmente è proprio il carattere pruriginoso di tale accezione che ha dato al libro una certa risonanza, che lo ha reso curioso e interessante per una vasta fetta di pubblico.
    Cannie Shapiro è l’imbranata protagonista di questa nuova versione di Bridget Jones, ragazza pure lei intenta a confrontare il mondo delle proprie fantasie (e delle ossessioni e insicurezze, soprattutto) col più difficile mondo della vita. Giornalista per un quotidiano di Filadelfia, Cannie vede la sua vita turbata da un fatto decisamente inatteso: il fidanzato che lei ha appena mollato, Bruce, anche lui giornalista, ha appena pubblicato un articolo su un altro giornale, in cui descrive ed esalta la rotondità di Cannie. La protagonista accusa questa sorpresa nel modo peggiore: sembra cadere addirittura in una crisi esistenziale, tutta ovviamente nei toni della commedia stile Bridget Jones. Il dialogo con Bruce si fa più difficile, ma lui è sempre nei suoi pensieri. Cannie sogna di potersi rimettere con lui, di poter ricominciare una storia. Ma accadono altri eventi, più o meno sorprendenti, che smuovono la sua routine. Anzitutto l’incontro casuale con una stella del cinema, che si interessa a lei e perfino la aiuta per farla diventare una scrittrice, quel che è il suo più grande sogno. A un certo punto il padre di Bruce muore, e il funerale dell’uomo, che aveva voluto bene a Cannie, sempre il momento giusto per un riavvicinamento con Bruce. In realtà questo è un fuoco di paglia. Il rapporto occasionale non ha conseguenze nello spirito dell’uomo, ma ha invece conseguenze nella vita di Cannie: lei rimane incinta. E Bruce non lo sa, che lei attende un figlio da lui. Comincia così una specie di calvario, in cui lei si domanda se a lui importi qualcosa di lei. Trovare una risposta sempre tanto difficile, nel momento in cui lei cerca una sua risposta e non la trova.
    La commedia prende i toni del romanzo serio, a un certo punto. L’ironia abbandona il romanzo. Un personaggio comparso già all’inizio riappare nella vita di Cannie, e questo segna una svolta per il futuro della donna e del bambino.
    Romanzo divertente e piacevole nei primi capitoli, intorno alla metà comincia a sdegnare per la sua mancanza di un contenuto originale e interessante. La protagonista è dipinta come una ragazza egocentrica che fa delle proprie sfortune e del suo esser grassa il centro del mondo. Decisamente più simpatica Bridget Jones, che almeno lascia qualche ricordo alla fine della lettura.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento