Che cos’è il tempo? Che cos’è lo spazio?

Che cos'è il tempo? Che cos'è lo spazio? libro di Rovelli Carlo


Carlo Rovelli




SCARICARE (leggere online) LIBRO Che cos'è il tempo? Che cos'è lo spazio? PDF:

  • Che cos'è il tempo? Che cos'è lo spazio?.pdf

  • Che cos'è il tempo? Che cos'è lo spazio?: In questo libro, scritto con linguaggio agile e scorrevole, l’autore racconta
    il proprio percorso umano, intellettuale e scientifico, che parte dalla
    ribellione giovanile per continuare in una ricerca scientifica sentita come
    avventura affascinante e come modello di un pensiero aperto al nuovo, che
    rifiuta regole e dogmi e vuole guardare il mondo “sempre con occhi nuovi”.
    Rovelli descrive in maniera semplice i risultati recenti della teoria della
    gravità quantistica, la teoria che combina relatività generale e meccanica
    quantistica, e ci dice che lo spazio è fatto di “grani di spazio” e che il
    “tempo non esiste”; ci spiega anche perché i buchi neri sono caldi e come
    studiare la nascita dell’universo. Nello stesso tempo, Rovelli racconta dei
    diversi paesi in cui ha vissuto, dei grandi personaggi che ha incontrato,
    della sua continua curiosità e del desiderio di “guardare oltre la collina”.

    In this book, written with agile and flowing language, the author tells its human journey, intellectual and scientific, which starts from the youthful rebellion to continue in a scientific research felt like fascinating adventure and as a model of a thought open to the new, which rejects rules and dogmas and want to look at the world “getting through new eyes”.
    Rajeev describes in a simple recent findings of the theory of quantum gravity, the theory that combines general relativity and quantum mechanics, and tells us that space is made of “grains of space” and that “time does not exist”; It also explains why black holes are hot and how to study the birth of the universe. At the same time, Rovelli says of the different countries where it lived, of the great characters he encountered, his continuing curiosity and the desire to “look over the Hill”.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento