Educare è educarsi

Educare è educarsi libro di Gadamer Hans G.


Gadamer Hans G.




SCARICARE (leggere online) LIBRO Educare è educarsi PDF:

  • Educare è educarsi.pdf

  • Educare è educarsi: Scrive Hans-Georg Gadamer in “Erziehung ist sich erziehen”: “Per iniziare,
    sostengo: l’educazione (Erziehung) è educare se stessi (sich erziehen), la
    formazione (Bildung) è formare se stessi (sich bilden)”. “Educare è educarsi”,
    contiene il testo di una bellissima e lucida conferenza tenuta dal filosofo di
    Heidelberg all’età di novantanove anni. In essa vengono anzitutto trattati due
    grandi temi: la formazione e l’educazione dell’uomo. Il successo editoriale in
    Germania è dipeso anche dal linguaggio colloquiale con cui sono affrontati i
    problemi relativi alla scuola, all’infanzia, alla gioventù, all’essere
    genitori, allo studio delle lingue, ma anzitutto ai modi dell’educare. Gadamer
    li declina partendo dal fatto che, per diventare degli esseri “educati”,
    occorre imparare a “educare-se-stessi” prima ancora che la famiglia, la scuola
    e la società contribuiscano a farlo. Il volume è curato da Mario Gennari, che
    ne è anche il traduttore. Alla sua Postfazione segue una Glossa di Giancarla
    Sola.

    Hans-Georg Gadamer writes in “Erziehung ist sich erziehen”: “to begin with, I support: education (Education) is to educate oneself (sich erziehen), education (Bildung) is to train oneself (sich bilden)”. “To educate is to educate oneself”, contains the text of a lecture given by philosopher gloss of Heidelberg at the age of ninety-nine years. In it are first handled two major themes: training and education of man. The editorial success in Germany was also from colloquial language with which they addressed school issues, children, youth, parenting, language study, but above all to the ways of educating. Gadamer disclaims them starting from the fact that, to become “educated” beings, we must learn to “educate-se-themselves” before the family, school and society to contribute to do so. The volume is edited by Mario Galea, who is also a translator. In his Afterword follows a gloss of Giancarla alone.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento