Energia per l’industria in Italia. La variabile energetica dal miracolo economico alla globalizzazione

Energia per l'industria in Italia. La variabile energetica dal miracolo economico alla globalizzazione libro di Cardinale Antonio - Verdelli Alessandro


Antonio Cardinale




SCARICARE (leggere online) LIBRO Energia per l'industria in Italia. La variabile energetica dal miracolo economico alla globalizzazione PDF:

  • Energia per l'industria in Italia. La variabile energetica dal miracolo economico alla globalizzazione.pdf

  • Energia per l'industria in Italia. La variabile energetica dal miracolo economico alla globalizzazione: La dinamica del sistema industriale di un paese è strettamente legata a quella
    dei consumi energetici, particolarmente per un paese come l’Italia, non dotato
    di sufficienti risorse proprie. Seguendo una suddivisione in tre fasi,
    largamente condivisa in letteratura, la prima di crescita (dal 1953 al 1973),
    la seconda di rottura degli equilibri internazionali (dal 1974 al 1988) e
    l’ultima di ricomposizione di tali equilibri e di diffusione della
    globalizzazione (dal 1989 al 2005), gli autori hanno analizzato, per la prima
    volta sull’intero periodo, il ruolo che la variabile energetica ha avuto per
    l’industria italiana. A seguito delle crisi energetiche degli anni Settanta,
    il peso del petrolio sui consumi dell’industria è stato ridimensionato, grazie
    ad un maggior impiego del gas e dell’energia elettrica, ma l’elevata
    dipendenza dall’estero, la prevalenza degli idrocarburi nei consumi energetici
    e gli alti costi dell’energia costituiscono un costante fattore di
    preoccupazione, per la competitività dell’industria. Resta la consapevolezza
    di essere di fronte ad una grande sfida, rispetto alla quale sia il nostro
    paese che la comunità internazionale devono mobilitare tutte le loro risorse,
    per garantire il mantenimento dello sviluppo, senza compromettere
    ulteriormente e in modo irreversibile l’ambiente.

    The dynamics of the industrial system of a country is closely linked to that of energy consumption, especially for a country like Italy, does not have sufficient resources of their own. Following a division into three phases, widely shared in literature, the first growth (from 1953 to 1973), the second of breaking international equilibria (from 1974 to 1988) and the last of these balances and recomposition of spread of globalisation (from 1989 to 2005), the authors analyzed, for the first time over the entire period, the role that energy had variable for Italian industry. Following the energy crisis of the 1970s, the weight of the oil industry’s consumption has been resized, thanks to greater use of gas and electricity, but the high dependence on foreign oil, the prevalence in energy consumption and high energy costs are a constant factor of concern, for the competitiveness of the industry. Remains the awareness of being faced with a great challenge, compared to what our country that the international community must mobilize all their resources, to ensure the maintenance and further development without compromising irreversibly the environment.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento