Enigma. La strana vita di Alan Turing

Enigma. La strana vita di Alan Turing libro di Tuono Pettinato - Riccioni Francesca


Pettinato Tuono




SCARICARE (leggere online) LIBRO Enigma. La strana vita di Alan Turing PDF:

  • Enigma. La strana vita di Alan Turing.pdf

  • Enigma. La strana vita di Alan Turing: Un bambino chiuso, lento, sottovalutato dai maestri. Poi uno studente
    scostante, irrequieto, dai modi bizzarri. Un uomo dotato di un genio puro, le
    cui intuizioni contribuiranno a creare Colossus, il sistema in grado di
    decifrare le comunicazioni dell’esercito tedesco durante la Seconda guerra
    mondiale, e a porre le basi della scoperta che ha cambiato il mondo per
    sempre: l’intelligenza artificiale. Alan Turing è stato tutto questo, e anche
    altro: un personaggio ostico e indecifrabile, un uomo costretto negli anni
    Cinquanta alla castrazione chimica per il “peccato” di omosessualità, e da lì
    al suicidio avvenuto, coerentemente con l’ossessione dello scienziato per la
    favola di Biancaneve, tramite un unico morso a una mela avvelenata. Un
    simbolo, quello della mela morsicata, che è ormai un brand legato
    indissolubilmente al rapporto tra uomini e macchine.

    A child closed, slow, underestimated from the masters. Then a student stand-offish, restless, by bizarre ways. A man with a pure genius, whose insights will help create Colossus, the system is able to decrypt the communications of the German army during World War II, and to lay the foundations of the discovery that changed the world forever: the artificial intelligence. Alan Turing was all that, and even more: a character difficult and indecipherable, a man forced chemical castration in the 1950s for the “sin” of homosexuality, and from there to the suicide took place, in keeping with the obsession of the scientist to the fairy tale of snow white, with a single bite a poisoned apple. A symbol, that the bitten Apple, which has become a brand tied to the relationship between man and machine.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento