Geografie, storie, paesaggi per un’Italia da cambiare. La geopolitica come politica del territorio e delle relazioni internazionali

Geografie, storie, paesaggi per un'Italia da cambiare. La geopolitica come politica del territorio e delle relazioni internazionali libro di Bonini Gabriella - Visentin Chiara


Gabriella Bonini




SCARICARE (leggere online) LIBRO Geografie, storie, paesaggi per un'Italia da cambiare. La geopolitica come politica del territorio e delle relazioni internazionali PDF:

  • Geografie, storie, paesaggi per un'Italia da cambiare. La geopolitica come politica del territorio e delle relazioni internazionali.pdf

  • Geografie, storie, paesaggi per un'Italia da cambiare. La geopolitica come politica del territorio e delle relazioni internazionali: I saggi raccolti nel volume intendono fare riflettere le istituzioni ma anche
    la comunità civile su quelle che sono state le scelte di ieri e le intenzioni
    di oggi in alcune politiche territoriali globali. Il valore della scelta
    indirizza da sempre percorsi che sono il più delle volte irrimediabili, per
    questo la dinamica del fare dovrebbe sempre connotarsi di una qualità etica ad
    ogni livello di azione: politica, scientifica, progettuale, comunicativa,
    esecutiva, individuale. Diversi ma interconnessi sono i percorsi presentati
    nel volume, per valutazioni politiche, per metodo scientifico, per
    approfondimenti culturali o artistici, o, più semplicemente, per appartenenza
    geografica. Il volume riporta in appendice il saggio di Emilio Sereni
    Strutture e “blocco storico”. Città e campagne nell’Italia preromana. L’autore
    ci lascia uno studio fondamentale sulla concezione contemporanea della città
    accostando quella antica greco-romana alla moderna, accomunate dalla
    supremazia della città sulla campagna. Una riflessione storica e sociologica
    di incredibile attualità nel dibattito sul rapporto città-campagna che
    percorre molta della storia urbana e sociale del nostro Paese, fino ad oggi.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento