I cieli della Valle d’Aosta. Tra scienza, folclore e tradizione

I cieli della Valle d'Aosta. Tra scienza, folclore e tradizione libro di Cossard Guido - Romanzi Enrico - Vuillermoz Celestino


Guido Cossard




SCARICARE (leggere online) LIBRO I cieli della Valle d'Aosta. Tra scienza, folclore e tradizione PDF:

  • I cieli della Valle d'Aosta. Tra scienza, folclore e tradizione.pdf

  • I cieli della Valle d'Aosta. Tra scienza, folclore e tradizione: Questo libro vuole dimostrare che, in Valle d’Aosta, il cielo e la terra si
    incontrano. La Valle è sempre stata meta vagheggiata, fin dai tempi più
    antichi, per i più importanti passi europei, per i numerosi e pregiati
    minerali, per le alte cime ove si pensava risiedessero le divinità. Il
    ritrovamento di sorprendenti siti archeologici – dagli allineamenti puntati
    verso il cielo, come magici riferimenti di una cultura astrale, in parte
    perduta – esalta il legame tra la Valle d’Aosta e il cosmo. Inoltre, non si
    può evitare di notare come sia ancora presente una forte tradizione orale, in
    buona parte astronomica, legata alla vita contadina. Infine il libro vuole
    essere un invito a osservare la volta stellata, al fine di evitare che si
    perda il nostro millenario legame con il firmamento e che il nostro cielo
    diventi un “cielo perduto”.

    This book will demonstrate that, in Valle d’Aosta, heaven and earth meet. The Valley has always been cherished goal, since ancient times, the most important steps in Europe, for the many valuable minerals, for the high peaks where you thought they were gods. The discovery of amazing archaeological sites-by alignments pointed toward the sky as a culture references magic Astral, partly lost-enhances the link between the Aosta Valley and the cosmos. Also, you can’t help noticing how still exists a strong oral tradition, largely linked to the astronomical peasant life. Finally, the book is an invitation to observe the starry sky, in order to avoid losing our age-old ties with the firmament and that our Sky becomes a “lost heaven”.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento