Il berlusconismo nella storia d’Italia

Il berlusconismo nella storia d'Italia libro di Orsina Giovanni


Giovanni Orsina




SCARICARE (leggere online) LIBRO Il berlusconismo nella storia d'Italia PDF:

  • Il berlusconismo nella storia d'Italia.pdf

  • Il berlusconismo nella storia d'Italia: Questo libro non parla di Silvio Berlusconi. Non si chiede quali obiettivi
    egli abbia perseguito, non intende giudicarne il comportamento o stabilire se
    abbia governato bene o male. Scegliendo punti di osservazione e ipotesi
    interpretative finora trascurate, Giovanni Orsina affronta invece il
    berlusconismo: la sostanza del discorso pubblico del Cavaliere, come esso è
    stato accolto dal paese, perché ha avuto successo, perché non ha funzionato.
    Partendo dall’assunto che si sia trattato di un progetto ideologico e politico
    sufficientemente coerente, il libro ne analizza il nucleo fondante e
    l’elettorato di riferimento, in una prospettiva storica di lungo periodo e
    all’interno di un più generale contesto internazionale, ossia come
    “manifestazione particolarmente clamorosa, sia per intensità sia per durata,
    di tendenze che negli ultimi anni hanno caratterizzato pressoché tutte le
    democrazie”. Se molti sono già stati i tentativi di avviare un discorso su
    basi storiche per renderne conto, “bisogna scavare di più – sostiene Orsina –
    per comprendere da quali fragilità della nostra storia sia scaturito il
    berlusconismo, in quale modo esso abbia inteso rimediare a quelle fragilità,
    perché la sua proposta in quello specifico momento storico sia parsa
    ragionevole, e come mai infine la democrazia italiana si sia spinta così tanto
    più avanti delle altre lungo la via del ‘postnovecento'”.

    This book is not about Silvio Berlusconi. Don’t ask what objectives he sought, not intended to judge the behaviour or whether he ruled well or badly. Selecting viewpoints and interpretative hypotheses so far neglected, Giovanni Orsina tackles the Knight public discourse: substance of Berlusconi, as it has been accepted by the country, because it had happened, why it didn’t work.
    Starting with the assumption that it was an ideological and political project sufficiently consistent, the book analyzes the founding nucleus and the electorate, in a long-term historical perspective and within a broader international context, i.e. as “particularly sensational event, both for intensity both in duration of trends in recent years have featured almost all democracies.” Though many have already been attempts to start a discourse on the historical bases for accountable, “we must dig more-supports Obex-to understand what the fragility of our story is sprung berlusconism, how it intended to remedy those weaknesses, because his proposal into that specific historical moment both seemed reasonable, and how come finally Italian democracy has thrust so much ahead of others along the way ‘ focuses on post ‘”.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento