Il popolo dell’abisso

Il popolo dell'abisso libro di London Jack


Jack London




SCARICARE (leggere online) LIBRO Il popolo dell'abisso PDF:

  • Il popolo dell'abisso.pdf

  • Il popolo dell'abisso: “Lo stomaco non mi perdoner√† mai le schifezze che l’ho costretto a ingurgitare
    e l’anima la devastante disperazione di cui son stato testimone… Sono
    nauseato di quest’umana voragine infernale che ha nome East End.” A Londra
    nell’estate del 1902 Jack London condivide la vita di vagabondi, disoccupati e
    operaie, si veste da clochard e abita nel dedalo di vicoli dove, un
    quindicennio prima, si aggirava Jack lo Squartatore. Per raccontare il cuore
    di tenebra della metropoli, il vasto slum proletario a ridosso del fiume e dei
    docks, questo autore promettente, fiore all’occhiello del giovane movimento
    socialista statunitense, non si limita a usare la penna in modo magistrale:
    con la sua Kodak scatta decine di folgoranti istantanee, alcune delle quali
    sono qui riprodotte per la prima volta in un’edizione italiana. Visi e corpi –
    colti con attenzione da etnografo ma sempre con profonda umanità Рche
    dialogano efficacemente con la parola scritta.

    “The stomach will never forgive me the shit I forced to swallow and soul the devastating despair of which I witnessed … I’m sick of this hellish abyss that human name East End. ” In London in the summer of 1902 Jack London shares the life of vagrants, unemployed workers, dresses up as a homeless and lives in the maze of alleys where fifteen years before, was Jack the Ripper. To tell the heart of darkness of the city, the vast slum on the edge of the proletarian River and docks, this promising author, flagship of the American Socialist Movement, young doesn’t just use the pen in a masterly way: with his Kodak shoot dozens of striking snapshots, some of which are reproduced here for the first time in an Italian Edition. Faces and bodies-read carefully by ethnographer but always with deep humanity-that communicate effectively with the written word.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento