La fabbrica della cura mentale. Diario di uno psichiatra riluttante

La fabbrica della cura mentale. Diario di uno psichiatra riluttante libro di Cipriano Piero


Piero Cipriano




SCARICARE (leggere online) LIBRO La fabbrica della cura mentale. Diario di uno psichiatra riluttante PDF:

  • La fabbrica della cura mentale. Diario di uno psichiatra riluttante.pdf

  • La fabbrica della cura mentale. Diario di uno psichiatra riluttante: “L’establishment psichiatrico definisce il nostro lavoro come privo di serietà
    e rispettabilità scientifica. Il giudizio non può che lusingarci, dato che
    esso ci accomuna, finalmente, alla mancanza di serietà e di rispettabilità da
    sempre riconosciuta al malato mentale e a tutti gli esclusi”. (Franco
    Basaglia). A distanza di decenni dall’approvazione della legge 180, che
    sanciva la fine del manicomio, Cipriano ci racconta cos’è oggi un Servizio
    Psichiatrico di Diagnosi e Cura. Se il manicomio ricordava un campo di
    concentramento, l’attuale SPDC ricorda una fabbrica, dove lo psichiatra è il
    tecnico specializzato addetto alla catena di montaggio umana, e il malato la
    macchina biologica rotta da aggiustare non con la parola ma con il farmaco.
    Così, quei luoghi destinati ad accogliere la sofferenza mentale sono diventati
    le roccaforti di una rinata cultura manicomiale in cui ad apparire socialmente
    pericolosi sono spesso proprio coloro che dovrebbero garantire la gestione
    umana ed efficace delle crisi psichiatriche.

    “The psychiatric establishment defines our work as lacking in seriousness and scientific respectability. The judgment can only overused, for it unites us, finally, to the lack of seriousness and respectability has always recognized the mentally ill and those excluded “. (Epictetus). Decades later by the passage of the law 180, which sanctioned the end of asylum, Cipriano tells us what is today a Psychiatric diagnosis and treatment. If the asylum resembled a concentration camp, the current SPDC resembles a factory, where the psychiatrist is a specialized technician human assembly line, and the attendant ill biological machine route to fix not with words but with the medication.
    So, those places intended to accommodate mental suffering have become strongholds of a reborn asylum culture in which to appear socially dangerous are often precisely those who should guarantee the human and effective management of psychiatric crisis.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento