L’antagonista necessario. La filosofia francese dell’abitudine da Montaigne a Deleuze

L'antagonista necessario. La filosofia francese dell'abitudine da Montaigne a Deleuze libro di Piazza Marco


Marco Piazza




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'antagonista necessario. La filosofia francese dell'abitudine da Montaigne a Deleuze PDF:

  • L'antagonista necessario. La filosofia francese dell'abitudine da Montaigne a Deleuze.pdf

  • L'antagonista necessario. La filosofia francese dell'abitudine da Montaigne a Deleuze: Il volume intende ricostruire una serie di mosse concettuali con cui il
    pensiero occidentale dalla modernità in poi ha affrontato il tema
    dell’abitudine, servendosi, volta a volta, quale banco di prova, dell’opera di
    un numero circoscritto di autori significativi. Per tale ricostruzione è stata
    effettuata un’opzione di campo: si è deciso di condurre l’indagine all’interno
    della filosofia francese in quanto la riflessione moderna e contemporanea
    sull’abitudine è impensabile senza il contributo di pensatori come Montaigne,
    Descartes e Pascal, tra il XVI e il XVII secolo, Maine de Biran e Ravaisson,
    tra la fine del XVIII e la prima metà del XIX, per giungere, nel corso del
    Novecento, dopo Bergson, a Merleau-Ponty, Ricoeur, Deleuze, tra gli altri. Il
    testo traccia un percorso in cui si assiste al dialogo della filosofia con
    altri saperi, in particolare con quelli delle scienze della natura, dalla
    fisiologia alla biologia e alla fisica, e con quelli delle scienze umane,
    dalla psicologia alla pedagogia e alla sociologia.

    The volume seeks to reconstruct a series of conceptual moves with which Western thought from modernity onward has addressed the issue of habit, using, from time to time, as a test, of the work of a limited number of significant authors. For this reconstruction was made an option: it was decided to conduct the investigation within the modern and contemporary French philosophy as reflection on the habit is unthinkable without the contribution of thinkers like Montaigne, Descartes and Pascal, during the 16th and 17th centuries, Maine de Biran and Ravaisson, between the late 18th and the first half of the nineteenth to reach, during the twentieth century, after Bergson, Merleau-Ponty, Ricoeur, Deleuze, among others. The text draws a path where you can see the dialogue of philosophy with other knowledge, in particular with those of the natural sciences, biology and physics, from Physiology to and with those of the social sciences, psychology, pedagogy and sociology.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento