L’estate ’79

L'estate '79 libro di Barthe Hugues


Hugues Barthe




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'estate '79 PDF:

  • L'estate '79.pdf

  • L'estate '79: “Avevo quattordici anni. Vivevamo ancora in campagna. Mio padre si era messo a
    bere… molto più del normale. Mia madre e i miei fratelli si rifugiavano nel
    silenzio. Io disegnavo e scoprivo la vita con mia zia Dominique. Era l’estate
    ’79”. Un ragazzo normale, dal temperamento artistico, introspettivo e
    sensibile: così si presenta il giovane Hugues. Che racconta in questa graphic
    novel i suoi turbamenti e la sua solitudine, unico insperato rifugio di fronte
    all’abisso che si trova davanti ogni giorno. Il padre, alcolizzato e violento,
    la madre che non riesce a lasciarlo e sopporta, sopporta, fino a quando è
    possibile. Fino all’improvvisa richiesta, che è anche una durissima preghiera
    al figlio maggiore: “Uccidi tuo padre, liberaci, liberati. Cerchiamo una
    normalità”. Primo di due volumi (il seguito è “Autunno ’79”) che rappresentano
    forse l’opera più matura di Hugues Barthe: l’autore francese qui piomba
    nell’oscurità dei propri ricordi per offrirci una storia che restituisce il
    dramma senza mai indulgere nei patetismi, sempre pronto a dar voce all’ingenua
    dolcezza e alle timide speranze dell’adolescenza, quando basta una cartolina
    per illuminare una giornata, un po’ di musica per anestetizzare il dolore.

    “I was fourteen. We were still in the country. My father started drinking a lot more than normal. My mother and my brothers took refuge in silence. Gossiping and discovered life with my aunt’s Dominique. It was the summer of ‘ 79 “. A regular guy, from the artistic temperament, introspective and sensitive: this is the young Hugues. That tells in this graphic novel its upsets and his solitude, only unexpected refuge in front of the abyss that is faced every day. His father, an alcoholic and violent, the mother who cannot leave it and bears, bears, as long as you can. Until the sudden demand, which is also a harsh prayer to his eldest son: “kill your father, deliver us, freed. We seek a normality “. The first of two volumes (the sequel is “autumn ‘ 79”) that represent perhaps the most mature of Hugues Barthe: the French author here falls in the darkness of her own memories to offer us a story that returns the drama never indulge in patetismi, always ready to give voice to the na??ve gentleness and timid hopes of adolescence, when just a postcard to brighten a day, some music to numb the pain.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento