L’importante è proibire. Tutto quello che la censura ha vietato nelle canzoni

L'importante è proibire. Tutto quello che la censura ha vietato nelle canzoni libro di Targa Maurizio


Maurizio Targa




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'importante è proibire. Tutto quello che la censura ha vietato nelle canzoni PDF:

  • L'importante è proibire. Tutto quello che la censura ha vietato nelle canzoni.pdf

  • L'importante è proibire. Tutto quello che la censura ha vietato nelle canzoni: “L’importante è proibire” è una scorribanda tra le canzoni italiane
    che, nel tempo, hanno subìto gli strali della censura: da “Fratelli d’Italia”
    a “Faccetta nera” (boicottata durante il fascismo…) passando per “La canzone
    del Piave” per arrivare a De André, Battisti, i Pooh, Baglioni fino ai giorni
    nostri con Elisa, Cristicchi e i Negrita. Tutti nel mirino dei moralizzatori
    per le ragioni più cervellotiche e bizzarre. Mina e Modugno tra i clienti più
    affezionati del moralizzatore, mentre per far tacere la Cinquetti si oscurò un
    intero Eurofestival. I Cugini di Campagna furono accusati di istigazione al
    suicidio, ma il capolavoro fu la censura di un brano solo strumentale. E come
    mai se la Rai censurava, spesso Radio Vaticana trasmetteva senza problemi i
    pezzi incriminati? Da Giuseppe Verdi a Vasco Rossi, tutti i bavagli apposti
    alla musica tricolore. Prefazione di Michele Bovi.

    “The important thing is to forbid” is a foray among the Italian songs that, over time, have suffered the barbs of censorship: from “Brothers of Italy” to “Faccetta nera” (boycotted during fascism …) through “La canzone del Piave” to De Andr??, Baptists, Pooh, Baglioni till nowadays with Eliza, and Webbe Negrita. All targeted by moralizing for the reasons more convoluted and bizarre. Mina and Malaya among the most loyal customers of moralizing, while to mute the Cc darkened an entire Eurovision Song Contest. I Cugini di Campagna were indicted of incitement to suicide, but the masterpiece was instrumental song censorship. And how come if Rai complained, often Vatican Radio aired the incriminating pieces? By Giuseppe Verdi in Vasco Rossi, all gags affixed to the music. Foreword by Michele Bovi.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento