L’Italia degli altri

L'Italia degli altri libro di Fortunato Mario


Mario Fortunato




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'Italia degli altri PDF:

  • L'Italia degli altri.pdf

  • L'Italia degli altri: “In “Etichette”, apparso per la prima volta nel 1930, Evelyn Waugh delinea,
    tra il serio e il faceto, una sorta di casistica del viaggiatore nordeuropeo
    che, nel corso dei secoli, si è avventurato dalle nostre parti Si comincia col
    superstite del Grand Tour: un giovanotto bennato e facoltoso, come Goethe,
    Alexis de Tocqueville e Stendhal, che sfida sempre qualcuno a duello, ha
    parecchie avventure erotiche e alla fine torna a casa, pronto per incarichi
    legislativi Si passa poi al viaggiatore borghese, che dà avvio all’orrendo
    traffico di chincaglierie e oggetti dozzinali da portare a casa come souvenir
    e trova più economico e conveniente vivere all’estero E si finisce col
    viaggiatore novecentesco, che parla con la povera gente nelle osterie lungo la
    via e vede nella diversità dei tipi la struttura e l’unità dell’Impero romano
    Travelers different but all with the same conviction of being in a country from the inordinate amount of beauty, so excessive and overflowing from sperperarsi and getting lost The word “beauty” is the leitmotiv of all the Grand Tour which, from the late 18th century, explored, interpreted, and ultimately created the Italian identity, the other one saying that the foreigner decides at some point to make “The surrounding beauty” Brodsky once wrote, “is such that almost immediately it was taken from a birthmark absolutely incoherent, animalistic, to stand up, to put themselves on par”

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento