L’Italia di domani. Cittadinanza, appartenenza e integrazione. Intervista a Cécile Kyenge di Alessandra Luciano

L'Italia di domani. Cittadinanza, appartenenza e integrazione. Intervista a Cécile Kyenge di Alessandra Luciano libro di Kyenge Cécile; Luciano Alessandra


Cécile Kyenge




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'Italia di domani. Cittadinanza, appartenenza e integrazione. Intervista a Cécile Kyenge di Alessandra Luciano PDF:

  • L'Italia di domani. Cittadinanza, appartenenza e integrazione. Intervista a Cécile Kyenge di Alessandra Luciano.pdf

  • L'Italia di domani. Cittadinanza, appartenenza e integrazione. Intervista a Cécile Kyenge di Alessandra Luciano: L’intera intervista di Cécile Kyenge ripropone l’enigma multiculturale
    presente in tutte le società contemporanee, a iniziare dall’Italia, coinvolte
    in crescenti trasmigrazioni di massa provenienti soprattutto dai Paesi del
    Nord Africa. E stato Zygmunt Bauman per primo a trattare dei processi
    migratori quali enigma, cioè quale paradosso che può essere risolto solo
    ripensando i termini in cui è posto. Quando la Sfinge chiese a Edipo: “Chi
    cammina a quattro gambe al mattino?”, Edipo risolse l’enigma ripensando al
    significato di “gamba” quale sostegno per camminare. Anche il
    multiculturalismo è un enigma perché propone una condizione di giustizia ed
    eguaglianza fra tre parti apparentemente inconciliabili: coloro che credono in
    una cultura nazionale unificata; coloro che riconducono la loro cultura
    all’identità etnica; coloro che considerano la propria religione come la
    propria cultura. Tale enigma migratorio si sta trasformando in acceso
    conflitto politico e sociale. La questione migratoria, allontanata e rimossa
    per molto tempo in Italia, s’impone ormai quale problema e allarme sociale,
    facendo dimenticare la generosa immagine di un Paese senza frontiere e
    spegnendo l’illusione che l’ospitalità mediterranea avrebbe trovato soluzione
    a ogni tensione e conflitto.

    The entire interview by C??cile Kyenge remembers the multicultural Riddle in all contemporary societies, to start from Italy, involved in growing mass migrations that are mostly from the countries of North Africa. Zygmunt Bauman was first to deal with migratory processes such as enigma, i.e. which paradox that can only be resolved by rethinking the terms in which it is placed. When the Sphinx asked Oedipus: “who walks on four legs in the morning?”, Oedipus solved the Riddle by rethinking the meaning of “leg” as support for walking. Multiculturalism is also an enigma because it proposes a condition of Justice and equality between three seemingly irreconcilable parts: those who believe in a unified national culture; those who bring their culture to ethnic identity; those who regard their religion as their own culture. That enigma is turning into migration on political and social conflict. The migratory issue, dismissed and removed for a long time in Italy, he now requires that problem and social alarm, making them forget the generous image of a country without borders and on the illusion that the Mediterranean hospitality would find solution to tension and conflict.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento