L’uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg (1)

L'uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg (1) libro di Vargas Fred


Fred Vargas




SCARICARE (leggere online) LIBRO L'uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg (1) PDF:

  • L'uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg (1).pdf

  • L'uomo dei cerchi azzurri. I casi del commissario Adamsberg (1): Da quattro mesi i marciapiedi di Parigi riservano una sorpresa apparentemente
    innocua: grandi cerchi blu tracciati con il gesso, e al centro una serie di
    oggetti stravaganti: un trombone, una pinzetta, un vasetto di yogurt, una
    candela… I giornalisti indagano per sfamare l’interesse dei lettori e gli
    psicologi si dividono tra chi grida al maniaco, e chi ipotizza la burla.
    Adamsberg, però, non trova nulla di divertente nell’escalation dei cerchi: la
    sua fine psicologia di conoscitore del male gli lascia intuire che dietro
    l’apparente stramberia si nasconde qualcosa di morboso. E ben presto i fatti
    gli danno ragione: un’altra alba e un altro cerchio su un marciapiede, ma
    stavolta, al centro esatto, un corpo di donna. Parte così una corsa contro il
    tempo per fermare un assassino del quale si ignora letteralmente tutto.

    For four months the sidewalks of Paris have a seemingly innocuous surprise: big blue circles drawn with chalk, and a series of bizarre objects: a trombone, tweezers, a yogurt Cup, a candle … Journalists investigating to feed readership and psychologists are divided between those who shout out to Maniac, and who assumed the hoax.
    Adamsberg, however, doesn’t find anything funny in the escalation of the circles: the psychology of connoisseur of bad suggests that behind the apparent weirdness is hiding something morbid. And soon the facts prove him right: another sunrise and another circle on a sidewalk, but this time, in the exact Center, a woman’s body. Such a race against time to stop a killer which you ignore literally everything.

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento