«Nauticas Venatorias Maravillas». Percorsi piscatori nella letteratura spagnola del Siglo de Oro

«Nauticas Venatorias Maravillas». Percorsi piscatori nella letteratura spagnola del Siglo de Oro libro di Ravasini Ines


Ines Ravasini




SCARICARE (leggere online) LIBRO «Nauticas Venatorias Maravillas». Percorsi piscatori nella letteratura spagnola del Siglo de Oro PDF:

  • «Nauticas Venatorias Maravillas». Percorsi piscatori nella letteratura spagnola del Siglo de Oro.pdf

  • «Nauticas Venatorias Maravillas». Percorsi piscatori nella letteratura spagnola del Siglo de Oro: All’inizio del XVI secolo, con le Eclogae Piscatoriae di Sannazaro si diffonde
    una visione del mare capace di inventare un nuovo paesaggio, complementare
    all’Arcadia, che attraverso la parola poetica si fa mito e accoglie nuove
    forme di travestimento Lungo il XVI e XVII secolo, la lirica piscatoria
    attraversa l’Italia e l’Europa e dialoga con le arti figurative, nutre il
    teatro e il melodramma, si fonde con altri generi lirici, si affaccia su
    scenari esotici ed abbraccia la peripezia La poesia spagnola dei Secoli d’Oro
    non rimane estranea a questa fortuna, e dopo una stagione in cui segue da
    vicino l’esperienza italiana ben presto, già sul finire del Cinquecento,
    inizia a discostarsi dai modelli consolidati del genere per cercare una voce
    più autonoma And the season of the romancero nuevo, when fisheries matter proceeding on a twofold reinvents G??ngora road: adapting to the rhythms and the ways of the tradition of the romancero, but also by using it in the great fresco of So??edades and thus becoming, in turn, a role model
    Later, Lope de Vega and Tirso de Molina will perceive signs of attrition of the code but will use again with creative impulse This book is a survey of the experiments piscatori within little more than a century, between the mid-16th century, the time of the first claims in Spain, and 1657, when the representation of a “eclogue piscatoria” drama Calder??n

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento