Nazisti in fuga. Intrighi spionistici, tesori nascosti, vendette e tradimenti all'ombra dell'Olocausto

Nazisti in fuga. Intrighi spionistici, tesori nascosti, vendette e tradimenti all'ombra dell'Olocausto libro di Petacco Arrigo


Arrigo Petacco




SCARICARE (leggere online) LIBRO Nazisti in fuga. Intrighi spionistici, tesori nascosti, vendette e tradimenti all'ombra dell'Olocausto PDF:

  • Nazisti in fuga. Intrighi spionistici, tesori nascosti, vendette e tradimenti all'ombra dell'Olocausto.pdf

  • Nazisti in fuga. Intrighi spionistici, tesori nascosti, vendette e tradimenti all'ombra dell'Olocausto: Com’è stato possibile che tanti criminali nazisti siano fuggiti dall’Europa
    dopo la seconda guerra mondiale? La loro scomparsa ha alimentato le ipotesi
    più fantasiose, a partire dall’idea che lo stesso Hitler fosse scappato con un
    sommergibile rifugiandosi in Patagonia Arrigo Petacco ricostruisce le reali
    vicende di questi terribili aguzzini attraverso un racconto ricco di
    sorprendenti e poco noti retroscena La loro fuga, pianificata fin dalle
    ultime fasi del conflitto, fu favorita dalla guerra fredda che indusse le
    potenze occidentali a chiudere in fretta i conti con il passato In un
    groviglio di inconfessabili interessi che coinvolgeva la Cia e il Vaticano,
    ebbero un ruolo centrale alti prelati come il “vescovo nero”, l’austriaco
    Alois Hudal, già uomo di fiducia del Führer Thanks to these protections and provides flexible clandestine organization called “Odessa”, numerous henchmen of the Reich, camouflaged in an unlikely Franciscan habit, peaked in a tortuous journey through Italy, said “Ratlines”, “Street rats”, or “way of the monasteries” because they received asylum in convents, to reach Genoa From there, provided by Caritas of passports issued by the Red Cross, could easily sail to distant destinations Many found hospitality in South America, particularly in Argentina by Per??n but also compliant Arab countries such as Syria, under the banner of common hatred anti-Jewish opened the doors to the butchers of Nazism

    Informazioni bibliografiche

    Lascia un commento